| Next Post »

Henri Cartier-Bresson, che con le sue immagini ha contribuito alla nascita della street photography, disse che per cogliere attraverso l’obiettivo i momenti decisivi della vita è necessario porre sullo stesso piano mente, occhio e cuore.

Ogni scatto fotografico coglie un istante eccezionale, unico.

E’ un incontro, momentaneo e perfetto, è la storia che si vuole raccontare, attraverso la propria visione.

Quante volte ci capita di tornare da un lungo viaggio all’estero, e riguardando le fotografie che abbiamo scattato ci rendiamo conto di non essere riusciti a catturare i momenti giusti, le sensazioni provate o l’atmosfare di quei luoghi?

E come ci riescono invece i fotografi professionisti? La differenza sta nel fatto che un fotografo crea un reportage di viaggio, mentre le nostre sono spesso solo le “foto della vacanza all’estero”.
In questo Corso ti sarà spiegato come creare un vero reportage – di viaggio ma non solo – attraverso l’individuazione di un tema personale ed il suo sviluppo in modo coerente. Capirai come cogliere i particolari che ti circondano osservando il mondo intorno a te. Creeremo un vero e proprio “allenamento” per gli occhi e la mente, che potrai continuare anche da solo alla fine del Corso in maniera autonoma. Non ti faremo scattare delle belle immagini, ma ti insegneremo un metodo pratico per farlo ogni giorno, davanti a casa come dall’altra parte del mondo.

Ma cosa significa Reportage e Street Photography?

Reportage non vuol dire unicamente essere sotto le bombe in prima linea.

Reportage è quello delle riviste di Turismo, del National Geographic, ma è anche quello che ci racconta gli eventi della cronaca, del mondo dello spettacolo, dello sport, quello che affronta tematiche sociali e/o etnologiche.

Ma soprattutto Reportage significa imparare a raccontare con le immagini le storie che stiamo affrontando, esattamente come fa il giornalista di penna, ma con uno strumento più immediato ed efficace.

La Street Photography è l’istantanea della vita urbana osservata per strada nella sua quotidianità e nei suoi molteplici aspetti: l’ironia, la tragedia, l’imprevedibilità, la bellezza ed anche la crudeltà.

Durante il corso saranno usate ottiche grandangolari 35mm o 28mm (nel caso di zoom, la lunghezza focale sarà bloccata a 35mm). Tale scelta è legata alla volontà di abituare il fotografo a una determinata visione che richiede l’avvicinamento al soggetto.

Ogni allievo, durante il corso realizzerà un proprio reportage fotografico a tema, su un argomento concordato con il docente, attraverso una serie di fotografie in digitale in bianco/nero o a colori. Il corso fornirà agli allievi le necessarie conoscenze di base, finalizzate alla realizzazione di un racconto fotografico o alla costruzione di un videoreportage a tema.

Il corso si articola in lezioni teoriche e pratiche, integrando l’analisi del lavoro realizzato dagli allievi con lo studio del linguaggio fotografico dei grandi maestri della fotografia moderna.

Studieremo le tecniche dei grandi fotografi di reportage e cercheremo di capire insieme quali sono le attrezzature indispensabili e quelle invece da lasciare nello zaino. Faremo una lettura critica delle immagini scattate durante ogni uscita per capire cosa funziona in una buona fotografia e cosa no. Tratteremo anche argomenti indispensabili per il fotografo di reportage, come il diritto d’immagine, il copyright, le immagini di minori e tutti i doveri e soprattutto i diritti di un fotografo. E infine vi sveleremo qualche “trucco” di post-produzione per rendere le vostre fotografie ancora più accattivanti ed interessanti.

Durante le lezioni, due lezioni saranno per lo sviluppo (in camera oscura) delle pellicole in bianco e nero.

Tali lezioni, della durata di due ore ciascuna, si tengono due volte a settimana (dalle ore 21 alle ore 23); i giorni di frequenza verranno stabiliti di comune accordo tra Docente e allievi in un incontro di presentazione del corso.

Il corso ha durata bimestrale (8 lezioni in studio e 6 in esterni) e le classi sono composte da un numero massimo di dodici allievi.

Al termine del corso verra’ rilasciato un attestato di frequenza.

Sede :  Bartolo Chichi Art & Photogallery – Via Giuseppe Sciuti, 54  – 90144 – Palermo

Inizio prossimo corso in corso (il prossimo corso inizierà l’11 Gennaio 2019)

Iscrizione: Per l’iscrizione al corso Inviare un’email a bartchichi@libero.it  oppure telefonare al 335/7772735.

Manda una email a Bartolo Chichi

Email – bartchichi@libero.it

Categories: Corsi di fotografia

Comments are closed.